Liberiamo una ricetta: la stracciatella

Oggi approfitto di WMI per ‘ospitare’ un post e un argomento ‘diverso’ con finalità benefiche.

Infatti l’iniziativa #liberericette è a blog unificati e attraverso la cucina ed una ricetta vuole concretizzarsi in un gesto solidale verso il Centro Astalli di Roma che accoglie famiglie rifugiate: l’invito ai partecipanti è di donare l’equivalente della spesa per il piatto a sostegno delle famiglie rifugiate ospitate dal centro. Se volete, potete contribuire  anche voi!

La ricetta che propongo mi riporta ai miei 5-6 anni e la cucinava la mia nonna marchigiana nei giorni invernali di freddo : la stracciatella.

Stracciatella

Ingredienti (3 persone)

3 cucchiai di parmigiano

3 uova

2 cucchiai di pangrattato

buccia di 1/2 limone grattuggiato

1,5 L di brodo (preferibilmente di gallina/pollo oppure con dado se più veloce)

sale q.b.

Procedimento

Preparare il brodo e lasciarlo sui fuochi spento.

Sbattere le uova con pochissimo sale, unire il parmigiano amalgamando bene.

In seguito aggiungere il pangrattato e la buccia di limone.

Ravvivare sulla fiamma il brodo fino al bollore, in quel momento aggiungere il composto “a filo” nel brodo sbattendo leggermente con la forchetta per evitare grumi.

Continuare così fino ad esaurimento del composto.

Servire ed aggiungere se gradito altro parmigiano grattugiato.

Buon Appetito!

Troverete le altre succulente ricette in Liberiamo una ricetta edizione 2014.

Dopotutto….

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.

Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

A presto,

Maria Cimarelli



Se ti è piaciuto questo articolo, seguici regolarmente nel nostro network gratuito dove potrai incontrare migliaia di mamme. Iscriviti a WMI!

Tags: , ,

One Response to “Liberiamo una ricetta: la stracciatella”

  1. mammagari says:

    Anche a me la preparava la mia nonna! Ma senza limone. Però mi incuriosice molto questa versione e la proverò!

Lascia un commento